Colonialismo italiano. Le scuole per musulmani e israeliti in Libia

“la scuola, in colonia, non ha che uno scopo: secondare a passo a passo l’opera di progresso sociale e di organizzazione politica che quotidianamente compie il Governo […] non si trasforma l’anima degli uomini per via di decreti e di ordinamenti formali. Massimo compito della scuola coloniale è, dunque, di consolidare i legami di simpatia che uniscono gli indigeni alla causa nostra”.

ACQUISTA ORA a soli Euro 10,90 + s.p. il dossier “Come l’Italia fascista costruì le scuole in Africa” inviando una mail a ilfarodimussolini@libero.it. Potrai pagare con Paypal, Postepay o bonifico. (No contrassegno)

Disponibile il vol. 22 della collana storico-coloniale “Romanamente”.
Il nuovo dossier, “Come l’Italia fascista costruì le scuole in Africa”, è interamente dedicato alla creazione del sistema scolastico in Tripolitania e Cirenaica.
Nuovi istituti, scuole di Arti e Mestieri e femminili, per l’istruzione dei musulmani, israeliti e metropolitani.
Il concetto alla base dell’istruzione italiana in Libia era di “fornire agli indigeni i mezzi per poter, meno stentatamente che nel passato, sviluppare la loro attività e sospingerla con adatti aiuti materiali perché dia il rendimento necessario – pur avendo cura di mantenere i loro pensieri e le loro abitudini nelle vie che ad essi convengono; in una parola, vivificare senza sradicare, illuminare senza disorientare, e lasciar l’impressione che noi desideriamo tutelare i loro interessi almeno quanto vogliamo curare i nostri.”

ACQUISTA ORA a soli Euro 10,90 + s.p. il dossier “Come l’Italia fascista costruì le scuole in Africa” inviando una mail a ilfarodimussolini@libero.it. Potrai pagare con Paypal, Postepay o bonifico. (No contrassegno)

COMPLETA TUTTA LA COLLANA CON I VOLUMI “ROMANAMENTE” ARRETRATI:
– Vol. I“Come l’Italia fascista costruiva le strade in Africa”
– Vol. II“Come l’Italia fascista rese fertili le terre d’Africa”
– Vol. III“Come l’Italia fascista edificava le città in Africa”
– Vol. IV “Come l’Italia fascista iniziò a fotografare l’Africa”
– Vol. V “Come l’Italia fascista industrializzò l’Africa”
– Vol. VI “Come l’Italia fascista accoglieva i turisti in Africa”
– Vol. VII “Come l’Italia fascista erigeva le cattedrali in Africa”
– Vol. VIII “Come l’Italia fascista realizzava i musei in Africa”
– Vol. IX “Come l’Italia fascista modernizzò le vie d’Africa”
– Vol. X “Come l’Italia fascista valorizzò l’archeologia in Africa”
– Vol. XI “Come l’Italia fascista valorizzò i deserti in Africa”
– Vol. XII“Come l’Italia fascista costruì le ferrovie in Africa”
– Vol. XIII“Come l’Italia fascista modernizzò l’agricoltura in Africa”
– Vol. XIV“Come l’Italia fascista creò la nuova città di Rodi”
– Vol. XV“Come l’Italia fascista creò un nuovo stato in Africa”
– Vol. XVI “Come l’Italia fascista portò il lavoro nel Dodecaneso”
– Vol. XVII “Come l’Italia fascista realizzò opere pubbliche in Africa”
– Vol. XVIII “Come l’Italia fascista stupì gli Stati Uniti d’America”
– Vol. XIX “Come l’Italia fascista creò eroi leggendari”
– Vol. XX “Come l’Italia fascista gestì la posta in Africa”
– Vol. XXI “I valorosi dubat nell’eroica battaglia di Gunugado”

Vuoi approfondire la storia delle colonie italiane e vorresti un consiglio? Ecco QUI l’elenco delle nostre pubblicazioni: libri, dossier e riviste. Tutti i testi sono a carattere coloniale e utili per conoscere la storia d’Italia in Africa senza i pregiudizi della dittatura del pensiero unico. Ordina i tuoi titoli inviando una mail a ilfarodimussolini@libero.it.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...