Guerra d’Etiopia, Fronte Sud – 85° anniversario dell’eroica battaglia di Gunugado

“Meravigliosi: mi specchio in essi trovando nel mio lavoro il completamento delle loro qualità ed inorgoglisco a vedermeli d’attorno quali pensavo potessero divenire. Ma la mia aggiunta alle loro doti militari non è grande.”
Con queste parole l’allora tenente Giorgio de Vecchi di Val Cismom descriveva i suoi dubat con i quali affrontò la battaglia di Gunugado nell’Aprile 1936

ACQUISTA ORA a soli Euro 10,90 + s.p. il dossier “I valorosi dubat nell’eroica battaglia di Gunugado” inviando una mail a ilfarodimussolini@libero.it. Potrai pagare con Paypal, Postepay o bonifico. (No contrassegno)

Il nuovo dossier della collana storico-coloniale “Romanamente” è dedicato all’85° anniversario della battaglia di Gunugado, sul fronte fronte sud della guerra d’Etiopia. Il volume ripercorre l’epica battaglia attraverso la cronaca fedele e le foto personali del tenente Giorgio de Vecchi di Val Cismon, a capo di una banda dubat. Inoltre la relazione sulla battaglia del Colonello Camillo Bechis e una lettera del Maggiore Gambrosier.
“Il sole si è alzato in una atmosfera afosa. Sono oramai le nove. La situazione sul mio fronte, nelle posizioni dov’ero il giorno del mio Santo, è oramai chiarita, adesso è soltanto più rastrellamento. Vi abbiamo cozzato dentro per ventiquattr’ore; ed il maglio ha spianato tutte le asperità, non si tratta più che di lavoro di lima. Alle ali le truppe metropolitane sono impegnate ancora a fondo e si sente continuare intensissima la lotta. I carabinieri reali stanno scrivendo un’altra pagina di eroismo, dimostrando come la formazione del carattere perseguita nell’arma con cure metodiche, minute, assidue, possa in questi giovani creare anime di solidi combattenti che sanno egregiamente cavarsela anche da soli.”

ACQUISTA ORA a soli Euro 10,90 + s.p. il dossier “I valorosi dubat nell’eroica battaglia di Gunugado” inviando una mail a ilfarodimussolini@libero.it. Potrai pagare con Paypal, Postepay o bonifico. (No contrassegno)

COMPLETA TUTTA LA COLLANA CON I VOLUMI “ROMANAMENTE” ARRETRATI:
– Vol. I“Come l’Italia fascista costruiva le strade in Africa”
– Vol. II“Come l’Italia fascista rese fertili le terre d’Africa”
– Vol. III“Come l’Italia fascista edificava le città in Africa”
– Vol. IV “Come l’Italia fascista iniziò a fotografare l’Africa”
– Vol. V “Come l’Italia fascista industrializzò l’Africa”
– Vol. VI “Come l’Italia fascista accoglieva i turisti in Africa”
– Vol. VII “Come l’Italia fascista erigeva le cattedrali in Africa”
– Vol. VIII “Come l’Italia fascista realizzava i musei in Africa”
– Vol. IX “Come l’Italia fascista modernizzò le vie d’Africa”
– Vol. X “Come l’Italia fascista valorizzò l’archeologia in Africa”
– Vol. XI “Come l’Italia fascista valorizzò i deserti in Africa”
– Vol. XII“Come l’Italia fascista costruì le ferrovie in Africa”
– Vol. XIII“Come l’Italia fascista modernizzò l’agricoltura in Africa”
– Vol. XIV“Come l’Italia fascista creò la nuova città di Rodi”
– Vol. XV“Come l’Italia fascista creò un nuovo stato in Africa”
– Vol. XVI “Come l’Italia fascista portò il lavoro nel Dodecaneso”
– Vol. XVII “Come l’Italia fascista realizzò opere pubbliche in Africa”
– Vol. XVIII “Come l’Italia fascista stupì gli Stati Uniti d’America”
– Vol. XIX “Come l’Italia fascista creò eroi leggendari”
– Vol. XX “Come l’Italia fascista gestì la posta in Africa”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...